Mantova

                                profilo della città

 

il rio
                   
                                        palazzo Te
 

 

Mantova in notturna

 
                          camera degli sposi
                                                                                         fossato palazzo tePalazzo ducale: sala dei fiumi
 
Piazza Canossala basilica di Sant’Andrea
 
                                                             giardino pensile in PalazzoDucalepalazzo ducale – piazza Sordello
                                                                                                          teatro Bibiena
Mantova è città patrimonio dell’Unesco. Durante il Rinascimento è stata
governata ininterrottamente dalla Signoria dei Gonzaga per trecento anni circa. I Gonzaga hanno chiamato alla loro corte artisti come Alberti, Mantegna, Giulio Romano …che hanno arricchito la città delle loro opere.
Necessita visitare Palazzo Te, Palazzo Ducale, Teatro Bibiena, la chiesa di S.Andrea e passeggiare sulle rive dei laghi per godere  della città e del suo profilo.
A Mantova si tengono manifestazioni come il Festivaletteratura a settembre, Mantovadanza ad aprile/maggio, Segni d’Infanzia a novembre.
Sul lago Superiore, un ingrossamento del fiume Mincio, si trova il Santuario della Madonna delle Grazie.
Mantova gode di un’ottima cucina: i cibi rinomati sono i tortelli di zucca, il risotto con le salsicce, le tagliatelle con la selvaggina, il luccio in salsa, lo stracotto di asino e dolci come la sbrisolona, la torta delle rose, l’anello di Monaco. Si consiglia di gustare qualche fetta di salame insieme ad una schiacciatina.